Knowledgebase: Blucard
Le applicazioni scritte con Blucard SDK API richiedono esclusivamente i lettori Bludrive?
Pubblicato da Luca Rizzo on 08 January 2007 07:07 PM

Assolutamente no, lo sviluppatore è libero di utilizzare qualunque lettore di smart card che sia PC/SC standard.

Il principale vantaggio che è stato messo a punto con la nostra tecnologia è proprio quello di rendere lo sviluppatore totalmente libero da vincoli.

Normalmente questo tipo di vincolo (lettore e smart card) esiste con le carte a memoria, come ad esempio le SLE4442/SLE4428.

Questo tipo di smart card utilizzano protocolli di comunicazione proprietari non riconosciuti dallo standard ISO7816 e dal framework PC/SC.

Infatti i protocolli utilizzati sono SLE4442 / 2wire mentre SLE4428 / 3wire, mentre lo standard ISO7816 ed il relativo framework PC/SC operano con i protocolli T=0 e T=1.

Per consentire l'utilizzo di questi protocolli, i produttori di terminali di smart card debbono sviluppare delle librerie specifiche che permettano l'utilizzo di queste smart card.

Pertanto se io utilizzo il lettore Bludrive con le smart card SLE4442 debbo usare la sua libreria, e se cambio al modello Bludrive II ma utilizzo sempre le smart card a memoria SLE4442, debbo riscrivere l'applicazione perchè questo terminale lavora con una libreria differente.

Ovviamente questo avviene con qualunque lettore presente sul mercato, nessuno escluso.

Le smart card Blucard eliminano totalmente questo problema, perchè il lettore potrà  essere di qualunque tipo e marca purchè PC/SC compliant.

Maggiori informazioni su questo standard sono disponibili su http://www.pcscworkgroup.com

(261 voto(i))
Questo articolo è stato utile
Questo articolo non è stato utile

Help Desk Software by Blutronics